lunedì 5 febbraio 2018

A Campofelice, le furie gialloverdi vincono in dieci uomini

Un famoso ritornello di una canzone dei Ricchi e Poveri, dice: E vola vola si sa, sempre piu in alto si va, ed e' quello che stanno facendo gli uomini allenati da mister Angelo Tomasello, che oggi hanno violato il Paolo Fazio di Campofelice di Roccella in quello che insieme ad Empedoclina - Oratorio San Ciro e' Giorgio, era considerato un big match e che vedeva a confronto i due migliori attacchi del campionato.

Nevoverdi che fino ad oggi erano imbattuti tra le mura amiche ma che si sono dovuti arrendere ai flavesi che con una grande prova di forza e di maturita' non hanno lasciato scampo ai campofelicesi.
Lo schieramento iniziale scelto da mister Tomasello per 10/11simi ero lo stesso della vittoriosa gara contro l'Empedoclina, con il solo Gargano che prendeva il posto di Giordano.
Pronti via e capitan Arena portava subito in vantaggio i gialloverdi flavesi, che sfruttava un uscita avventata del portiere Papa e lo batteva praticamente a porta vuota.
Il Campofelice cercava subito la reazione ma i ragazzi del S.Anna erano sempre molto attenti. Tutti gli undici in campo non si sono mai risparmiati, hanno lottato su tutti i palloni, chiudendo gli spazi e non concedendo particolari occasioni da gol pericolose.
La squadre vanno a riposo dopo due minuti di recupero dal direttore di gara con il risultato di 1 a 0 per i flavesi.
Il secondo tempo iniziava con lo stesso tema del primo, con i campofelicesi che andavano alla ricerca del pareggio e con il S.Anna che provava a chiuderla.
Al quarto d'ora della ripresa, in una delle poche "sviste arbitrali", inspiegabilmente il capitano, Arena, veniva espulso per doppia ammonizione, e li i dieci ragazzi rimasti in campo triplicavano le forze e non solo non concedevano nessuna occasione dal gol, ma prima lo sfioravano in un paio d'occasioni e poi chiudevano la gara, con il bomber, Marco Susinno, che siglava la rete del 2 a 0 dopo un lungo ed interminabile recupero, sette minuti, concesso dall'arbitro.
La gara non ha tradito le attese, e' stato davvero un gran match, partita maschia ma corretta, e che ha visto due bellissime squadre confrontarsi a viso aperto.
Forse un po troppi gli undici cartellini sventolati dal direttore di gara e qualcuno probabilmente esagerato. 
Torniamo a casa consapevoli che in chiave play off questi sono tre punti d'oro e che ci godiamo in attesa del prossimo grande confronto che ci vedra' impegnati, ossia, quando tra due settimane ospiteremo la capolista Albatros Lercara.
Concludo facendo i complimenti a questi nostri fantastici ragazzi, al mister Tomasello ed a tutto lo staff tecnico gialloverde.

Nessun commento: