venerdì 9 febbraio 2018

Regolarizzazione Posizione T.A.R.E.S. anno 2013

Nella giornata di giovedì 8 febbraio 2018 il comune avvisa i cittadini, mediante il proprio sito, sulla regolarizzazione dei pagamenti TARES, inerenti all'anno 2013, di seguito riportiamo per interno il comunicato. Per maggiori informazioni, l'Ufficio Tributi è aperto nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 8.30 alle 11.00.


Comunicato per intero dal staff del Comune
"In questi giorni è stata depositata la sentenza n.258/2018 del TAR Sicilia, Sezione Prima, che riguardava l’opposizione avanzata da parte di alcuni cittadini al Tributo sui rifiuti e servizi (TARES) per l’anno 2013.
La sentenza ha rigettato tutti i motivi di opposizione avanzati nei confronti del regolamento e del Tributo TARES, dando interamente ragione al Comune di Santa Flavia. I ricorsi sono certamente un diritto del cittadino, ma pongono lo stesso dinanzi a spese legali e, come in questo caso a sanzioni. Questa amministrazione è, invece, del parere che deve potersi fare quanto possibile per ridurre il contenzioso tributario evitando di esporre il cittadino a spese superflue.
Tenuto conto che l’Ufficio Tributo di queste Ente sta avviando le procedure per il recupero delle somme non versate per il tributo sui rifiuti TARES anno 2013, si invitano gli interessati che ancora non avessero pagato a voler regolarizzare il pagamento entro il 30 aprile 2018, evitando di pagare maggiori somme per sanzioni, interessi e spese di esattoria in caso di iscrizione al ruolo.
Per ogni eventuale chiarimento il personale dell’Ufficio Tributi è a disposizione nei giorni di ricevimento.
"

Per vedere l'avviso.. CLICCA QUI!

1 commento:

Vittorio Fiasconaro ha detto...

Alcune precisazioni sono necessarie.
Vero è che il Tar Palermo ha rigettato il ricorso, ma il risultato delle partite di calcio si vede allo spirare del 90° minuto non al 45°. Ci sarà infatti il giudizio di appello, e dunque la posizione assunta per ora dai Giudici non è quella definitiva.
Premesso questo, è importante che un Sindaco controlli bene quello che scrive. L’art. 5 comma 4 bis del D.L. 102/2013 ha previsto che, se il versamento Tares relativo all'anno 2013 risulti insufficiente, non si applicano le sanzioni previste, qualora il comune non abbia provveduto all'invio ai contribuenti dei modelli di pagamento precompilati. Ora, io non ricordo che il Comune abbia mai inviato ai contribuenti flavesi questo modello in relazione al saldo Tares 2013. Ne deriva che – se è così – nessuna sanzione può essere applicata a chi non ha ancora pagato, in attesa della definizione del ricorso. L’invito bonario ad evitare la sanzione si fonda dunque su un presupposto errato.
Non solo: mi voglio augurare che l’Amministrazione effettui lo sconto previsto dal regolamento Tares per i circa 700 cittadini che tra il 2013 e il 2014 avevano chiesto l’applicazione della norma di favore, tenuto conto del fatto che nel 2013 il servizio di raccolta rifiuti fu svolto in modo irregolare. Chiarisca il Sindaco che risposta darà a queste istanze e se applicherà lo sconto previsto per legge.