venerdì 7 settembre 2018

Differenziamo “Cambia Volto a Santa Flavia”: Il punto dopo 40 giorni

Santa Flavia, 6 Settembre 2018: Il Sindaco Dott. Salvatore Sanfilippo e il Consulente Dott. Vito Matranga, hanno presentato i dati a supporto del Progetto sulla Differenziata, denominato “Cambia Volto a Santa Flavia”.


Prima di comunicare i valori raccolti e le proiezioni, si è evidenziato il coinvolgimento immediato del cittadino per cui in passato non si sarebbero raggiunti i risultati odierni, evidenziando i disagi che si stanno superando.
Inoltre è stato evidenziato che sono state fatte già un alto numero di sanzioni, che nei prossimi giorni arriveranno a casa, per cui si spera che diminuiscano le violazioni.

Gli interventi hanno evidenziato i seguenti punti:
  • creare un piano di premiazione del cittadino virtuoso, anche tramite coupon di ritorno;
  • utilizzo di impianti di biogas. I biogas sono una miscela di vari tipi di gas, composti principalmente da metano, prodotti dalla fermentazione batterica in anaerobiosi (assenza di ossigeno) dei residui organici provenienti da residui vegetali o animali. Questo porterebbe al taglio dei costi sull’umido;
  • creazione della Casa dell’Acqua, si tratta di un erogatore per la vendita diretta al consumatore di acqua potabile microfiltrata e refrigerata, sia naturale che gasata.
  • gestione idonea per la differenziata nei condomini, mediante dialogo e progettazione con gli amministratori.

Il Sindaco Salvatore Dott. Sanfilippo, ha sottolineato che la priorità sono gli abbandoni sul territorio non conformi al progetto di differenziata, di cui si devono abbattere le violazioni in modo rapido, anche tramite sanzioni.
Il Dott. Vito Matranga, ha voluto ringraziare, nuovamente la cittadinanza, che anche tramite i 18 incontri informativi sul territorio hanno valutato e carpito l’importa del progetto, i capi area del Comune di Santa Flavia che hanno fatto squadra e gli operatori ecologici della COINRES.
Si è inoltre, indicato che per la vendita nelle attività commerciali e per gli eventi (es. sagre) si usino bottiglie di plastica con prodotto compostabile.
Infine si è sottolineato, l’importanza della divulgazione informativa, nelle scuole elementari e medie del territorio, in modo da coinvolgere e sensibilizzare i bambini.

Nella progettualità, si vorrebbero creare maggiori servizi, di cui attualmente non esistono fondi, dato che la TARI, viene pagata dal 43% delle utenze.

Ecco alcuni dati e previsioni tratti da questi 40 giorni di differenziata
- Prima venivano portati 2 compattatori al giorni in discarica con un costo giornaliero di €400, adesso viene effettuato solo un carico ogni 3 giorni; 
- Il costo della gestione immondizia, si aggirava sui €100.000 mese, con questo intervento si ridurrà in maniera cospicua;
- Il conferimento dell’immondizia era di 450 kg/mese, con questo intervento si ridurrà sui 200 kg/mese;
- Raggiunto il 74% di differenziata in 40 giorni;
- Se la gestione dell’immondizia rimaneva come prima, si sarebbe pagato il doppio della TARI, per  farsi diminuisca successivamente.

Nessun commento: